PLASTICHE ALCHEMICHE

"Da un mare di petrolio a un campo di girasoli": installazioni interattive e multimediali che testimoniano l'evoluzione della complessa e affascinante famiglia dei polimeri. Dalle plastiche derivate dal petrolio, a quelle ecosostenibili prodotte con materiali vegetali. Una premessa di attenzione ambientale, di particolare importanza in un territorio flagellato dall'emergenza rifiuti, che dà vita a una nuova narrazione museale. Declinata attraverso postazioni informative e ambientazioni tematiche, il percorso emozionale si compone di: sistemi di proiezioni, suoni, colori che guidano il visitatore alla scoperta del multiforme e variegato universo della plastica.  

Il racconto nasce con la rivelazione dei polimeri sintetici, si snoda con la conoscenza dei principali protagonisti del mondo della ricerca scientifica, dell'arte, del cinema e del design, accompagna il visitatore alla scoperta di un cielo fatto di costellazioni molecolari. Continua con una pioggia di petrolio, il fruitore compone, poi, una musica con note derivate da suoni di oggetti quotidiani, diventa poeta con le parole-chiave sul mondo dei polimeri, approfondisce le caratteristiche chimico-fisiche delle principali plastiche, fino ad arrivare ai nuovi materiali biodegradabili come il mater-bi. Il racconto alchemico si conclude avvolgendo il visitatore in un campo di girasoli che invitano al rispetto della natura e salutano con un gesto creativo e colorato l'avvento di una nuova famiglia di plastiche futuribili.

VISUALIZZA GUIDA ALLA SEZIONE MULTIMEDIALE